RESOCONTO CONSIGLIO DI CORSO INTERCLASSE USC E PTUA | 10/02/2022

RESOCONTO CONSIGLIO DI CORSO INTERCLASSE USC E PTUA | 10/02/2022

L’Associazione studentesca Vivere Architettura, informa gli studenti che in data 10 Febbraio 2022 alle ore 09:30, si è riunito – in modalità telematica – il Consiglio di Corso Interclasse per il Corso di Urbanistica e Scienze della Città e del Corso di Laurea Magistrale in Pianificazione Territoriale Urbanistica ed Ambientale, per discutere e deliberare sui seguenti ordini del giorno:

  1. Comunicazioni del Coordinatore: Si approva l’integrazione di altri due punti: Tirocini e stage e Riconoscimenti di CFU per corsi di competenze trasversali. Vengono presentati i nuovi rappresentanti appartenenti a USC e PTUA;
  2. Approvazione verbale sedute precedenti: E’ stata eseguita l’approvazione del verbale della seduta del CICS del 23 novembre 2021;
  3. Programmazione didattica CdS in USC per l’a.a 2022/2023: Viene approvata l’offerta formativa riguardante la programmazione didattica che prevede, in seguito a molteplici segnalazioni, una futura approvazione di sostituire alcuni docenti da determinati corsi di studio;
  4. Programmazione didattica CdS in PTUA per il II semestre dell’a.a 2021/2022: Dopo aver sostenuto un colloquio con il professore Migliore, che fino ad adesso ha sostenuto all’interno del corso di
    Laurea Magistrale, durante il secondo anno, il Corso integrato in Politiche della Probabilità Sostenibile, Politiche Energetiche per il territorio e Politiche di Mobilità Sostenibile, cede il proprio posto al Dottore Gabriele D’Orso, in seguito ad una richiesta accettata per la variazione del carico didattico;
  5. Commento relazione finale CPDS: Si svolge un commento inerente alla Relazione finale CPDS a cura dei delegati docenti, G. Bonafede per USC e questa mette in evidenza criticità, pratiche e misure consigliate. Le criticità comuni sono state una riduzione di numero di iscritti, soprattutto per il primo anno. Per lo stesso anno sorgono problematiche legate alla difficoltà di superamento dei 40 crediti formativi, richiesti per il passaggio all’anno successivo. Un ulteriore difficoltà è collegata alla mancanza di una parte di questionari compilati dagli studenti, anche per il numero ridotto di studenti che superano gli esami, ma anche per disfunzioni del SIA e interne in quanto alcuni insegnamenti programmati in un semestre vengono poi spostati, risulta quindi un mancato allineamento con l’Off Web. In quelli disponibili si evince che, complessivamente l’indice di qualità si è ridotto negli ultimi tempi, si ipotizza per fattori inerenti all’emergenza sanitaria. In conclusione si invitano tutti gli studenti di compilare i questionari prima della chiusura del corso per contribuire al monitoraggio e alla risoluzione delle problematiche che si presentano. Ulteriori criticità sono il mancato incontro con le Parti
    Social, i quali si svolgeranno a breve. Le pratiche positive sono: L’Alunni Day, che è stato ripetuto; le attività dello Sportello
    Affiancamento da rivedere in seguito alla ricognizione per il riorientamento del dipartimento. In riferimento al corso di PTUA, il commento affidato alla prof. M. La Gennusa riguarda un benessere all’interno del corso con un elevato indice di gradimento. Le scorse criticità sono state superate; nel seguente anno se ne presentano alcune che riguardano il ridotto numero di iscritti, che porta ad un impossibilità di valutazione dei corsi. Sono state fatte, inoltre, alcune leggere critiche da parte degli studenti già laureati che suggeriscono l’aumento dell’utilizzo di strumenti informatici, per rispondere al meglio alle richieste di mercato de futuro;
  1. Aggiornamento commissioni AQ CdS in USC e PTUA: In seguito all’elezione dei nuovi rappresentati, è risultato necessario compiere un aggiornamento delle commissioni AQ per il CdS in USC, eleggendo Marzia Vassallo e per PTUA eleggendo Ivana Basilico;
  2. Visite Didattiche: In riferimento alle Viste Didattiche se ne propone una a Barcellona, con un massimo di 20 studenti totali (10 USC e 10
    PTUA) che verrò svolta tra ottobre e dicembre 2022. Il totale dei giorni è di 6, nei quali verranno riconosciuti i CFU. La scelta di questa metà è dovuta ai legami e ai riscontri che si avranno grazie a giornate di Urban Walking, incontri con i “Police Maker” per avere delle conoscenze sui progetti e sui piani territoriali. È stata proposta un’opzione di “Viaggio di Studio”, un bando che propone un viaggio individuale di studenti iscritti al corso di laurea e hanno la possibilità di effettuare una richiesta privata e attingere i fondi di Ateneo. Per eventuali seminari o presenze presso istituti stranieri, si richiede la comunicazione al docente F. Schilleci per un monitoraggio;
  3. Internazionalizzazione: A gennaio è stato svolto un primo incontro nel quale si è trattato il tema dell’internalizzazione. In particolare, in merito all’Erasmus, dopo aver attraversato un periodo di pausa causato dalla pandemia, si sta riprendendo con grande forza questo progetto. Sono state ampliate le sedi, ad esempio inserendo Bruxelles e organizzati incontri per tutti gli studenti, invitando altri studenti che hanno precedentemente partecipato a questi progetti così da avere un
    feedback diretto. L’interesse si sposta anche nell’attrarre studenti stranieri per realizzare una “Questione di Doppi Titoli” e creare un’internalizzazione dei corsi di studio. Una città inerente a ciò può essere Barcellona in quanto più accessibile linguisticamente. E’ stato costatato che è indispensabile un maggiore attenzione sulle competenze linguistiche all’interno di USC, per creare una base adeguata al corso di studi magistrale. La proposta è di agire secondo i seguenti suggerimenti: Inserire anche all’interno delle schede di trasparenza un breve testo in inglese su cui creare una discussione in aula o in inglese o in italiano con materiali in inglese. Integrare, al ciclo di proiezioni proposte dalle professoresse Schiavo e Giubilaro, visioni in lingua inglese con sottotitoli o in italiano o in inglese per entrare ancor i più all’interno dell’ottica linguistica. È necessario seguire e creare nuove modalità in quanto è indispensabile un livello B2all’interno della magistrale;
  1. Orientamento: Sono stati delegati i docenti Todaro e Midulla per il monitoraggio degli orientamenti. È stata presentata nuovamente
    l’offerta didattica “Welcome Week”. Gli aggiornamenti riguardano l’incremento dei contatti con le scuole, che sono passate a 40 quindi 10 in più rispetto lo scorso anno. Sono state organizzate 2 settimane, dal 07/02 all’11/02 e dal 21/02 al 25/02, nelle quali si svolgeranno 15
    appuntamenti di carattere seminariale, a breve ne verranno aggiunti altri 5. Gli argomenti trattati saranno: Ambiente e sostenibilità e Presentazione dell’offerta. Sono state richieste, da parte di istituti superiori di Palermo, colorazioni con PCTO. È necessario educare gli studenti alla cultura della città e presentare il nostro corso di studi;
  1. Ratifica dispositivi del Coordinatore: È stata eseguita una rettifica di quanto deliberato nei consigli precedenti. È stata disposta l’autorizzazione dedicata al Docente F. Guarrera per un periodo di lavoro all’estero;
  2. Pratiche studenti italiani e stranieri: Sono giunte richieste di iscrizioni al corso di studio magistrale e triennale d parte di studentesse fuori sede. Ma momentaneamente si tratta di richieste informali;
  3. Istanze studenti Sistematizzate;
  4. Programmazione incontro parti sociali: Da sempre vi è stato un orientamento del corso di studi verso una formazione lavorativa. Da un po’ di tempo vi sono maggiori possibilità di accesso alle pubbliche amministrazioni e concorsi;
  5. Lauree e Prove finali sessione straordinaria: Le date per le lauree imminenti sono:
    25 Febbraio per lauree triennali di nuovo ordinamento
    17 Marzo per lauree magistrali e lauree che hanno bisogno di un’approvazione di tesi. In questa data avverranno
    anche le proclamazioni.
    Inoltre vi è la possibilità di sostenere esami fino al giorno prima della “Prova Finale”.
  6. Tirocini e stage: In seguito a richieste di tirocinanti, da parte di studi professionali, sono state approvate nuove regole che stabiliscono di contattare i tutor aziendali e creare con loro un legame forte. Verranno prese in considerazione solamente quegli studi professionali che propongono attività non troppo lontane da ciò che sono le tematiche trattate all’interno del corso di studio. Sono già presenti 2 proposte;
  7. Riconoscimenti di CFU per corsi di competenze trasversali: I corsi di competenze trasversali sono offerti dall’ateneo e non hanno nessun legame con quello che è il corso di laurea che si sta seguendo a meno che non si richiede il riconoscimento dei crediti formativi.
    In seguito ad un’approvazione unanime è stata approvata la formula di riconoscere 1 CFU ogni 10 ore per un massimo di 2 CFU a studenti dei corsi di studi interclasse L21 e LM48 che abbiano frequentato e superato il corso per le competenze trasversali. Sono stati proposti 2 CFU in quanto le ore di lezione variano da 20 a 22 ed è possibile coprire i 2 CFU richiesti da “Altre attività formative”.

Si informano inoltre gli studenti che sono stati organizzati 5 eventi pubblici sul tema della disinformazione che verranno articolati come segue:

  • Giornalismo: Con il presidente dell’ordine dei giornalisti
  • Aspetti legali: Curato dai colleghi del dipartimento di Giurisprudenza, che collaborano al progetto
  • Sinergia: Con il dipartimento ambiente della regione Siciliana, sul cambiamento climatico
  • Questione dei migranti: in fase di organizzazione
  • No Vax: Con la collaborazione dell’ordine dei medici di Palermo.

Questi eventi si svolgeranno tutti durante i venerdì pomeriggio, ad eccezione del primo che si svolgerà di mattina per problemi legati agli orari lavorativi. Dureranno dalle 3 alle 4 ore ed è richiesto 1 CFU per ognuno i questi.

Elena Faraci

I commenti sono chiusi